O Popolo Mio (P. Comi)

Canti liturgici: testo, accordi e spartiti di O Popolo Mio, per la celebrazione della Santa Messa, Adorazione, S. Rosario, Matrimoni e funerali

Autore: P. Comi
Anno: /
Invio: Aldo L.

Canti Liturgici: testo O Popolo Mio

RIT.
O popolo mio, che male ti ho fatto?
Che dolore ti ho dato? Rispondimi. (2 V.)

Io per te ho flagellato l’Egitto e tutti i suoi figli primogeniti
Tu invece mi hai consegnato perché fossi io flagellato. RIT.

Io ti ho guidato fuori dall’Egitto vincendo per te il Faraone
Tu invece mi hai abbandonato nelle mani dei miei aguzzini. RIT.

Io ho aperto davanti a te il Mar Rosso perché tu passassi a piedi asciutti
Tu invece con la tua lancia mi hai aperto e squarciato il costato. RIT.

Io ti ho fatto strada con la nube per condurti fuori dal deserto
Tu invece mi hai trascinato al pretorio di Ponzio Pilato. RIT.

Ti ho nutrito con la manna nel deserto per saziare tutta la tua fame
Invece tu mi hai saziato di schiaffi, di flagelli e di insulti. RIT.

Dalla rupe per te ho fatto scaturire l’acqua per la tua sete
Invece tu mi hai dissetato solo con fiele ed aceto. RIT.

Quarant’anni ti ho guidato nel deserto per introdurti in un paese fecondo
Invece tu mi hai condotto sulla via, sulla via della croce. RIT.

Io per te ho colpito i re e li ho messi in tuo potere
Invece tu con la canna hai colpito il mio capo. RIT.

Ti ho posto in mano uno scettro regale per regnare su tutti i popoli
Tu invece sul mio capo hai posto una corona di spine. RIT.

Ti ho rivestito con un manto di giustizia, ti ho esaltato con grande potenza
Tu invece mi hai coperto di disprezzo appendendomi alla croce. RIT.

Canti Liturgici: accordi e spartiti chitarra di O Popolo Mio

Download (DOC, 30KB)

Canti Liturgici: video di O Popolo Mio

Scrivi un commento

Utilizza un e-mail valida altrimenti il tuo commento non sarà pubblicato.