Misteri gloriosi del rosario (o della gloria)

Il mercoledì e la domenica vengono contemplati i misteri gloriosi (o della gloria)


Il mercoledì e la domenica vengono contemplati i misteri gloriosi (o della gloria). Meditare questo tipo di misteri vuol dire entrare nel significato profondo della Risurrezione, dell’Ascensione e della grande gloria di Gesù Cristo.

Primo mistero della gloria: Gesù è risorto e vivo

Il Padre fa risorgere Gesù dalla morte e si ripropone come Dio della vita. Il primo mistero glorioso ci ricorda che bisogna credere nella speranza, per dare un senso alla nostra vita.

La risurrezione di Gesù

Di seguito una lettura dal Vangelo secondo Luca (24, 1-6a.9):
Il primo giorno della settimana, al mattino presto le donne si recarono al sepolcro. Trovarono che la pietra era stata rimossa dal sepolcro e, entrate, non trovarono il corpo del Signore Gesù. Le donne, impaurite, tenevano il volto chinato a terra, ma quelli dissero loro: «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto». Ed esse annunciarono tutto questo agli Undici e a tutti gli altri.

Le preghiere da recitare il mercoledì per il primo Mistero della Gloria sono: un Padre Nostro, dieci Ave Maria (meditando il mistero), un Gloria al Padre e un O mio Gesù.

Secondo mistero della gloria: Gesù ascende al cielo

Gesù ascende al cielo, alla destra del Padre, e prepara un posto a ciascuno di noi. Nel secondo mistero glorioso, Gesù ci dimostra così qual è la traiettoria e la meta del nostro cammino. Egli è riferimento per il nostro futuro.

L’ascensione di Gesù al cielo

Di seguito una lettura dal Vangelo secondo Marco (16,19-20):
Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio. Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano.

Le preghiere da recitare la domenica per il secondo Mistero glorioso sono: un Padre Nostro, dieci Ave Maria (meditando il mistero), un Gloria al Padre e un O mio Gesù.

Terzo mistero della gloria: Lo Spirito Santo scende su Maria e gli apostoli

Lo Spirito Santo è l’amore che unisce il Padre il Figlio: viene diffuso su di noi perché viviamo a immagine della Trinità, nella comunione della carità e nell’unità della verità. Nel terzo mistero della gloria capiamo che lo Spirito Santo è il Creatore, il Consolatore, la Guida per la comprensione autentica di Gesù.

La discesa dello Spirito Santo nel Cenacolo

Di seguito una lettura dal Vangelo secondo Giovanni (20,19.22):
La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo».

Le preghiere da recitare per il terzo Mistero della gloria del mercoledì sono: un Padre Nostro, dieci Ave Maria (meditando il mistero), un Gloria al Padre e un O mio Gesù.

Quarto mistero della gloria: Maria è assunta in cielo

Maria, come Gesù, fu risuscitata da Dio per la vita eterna. Questo episodio ci fa comprendere che la risurrezione della carne avverrà anche per tutti gli altri uomini, dopo il Giudizio finale.

L’Assunzione di Maria al cielo

Di seguito una lettura dal Vangelo secondo Luca (1,46-50):
Allora Maria disse: «L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva. D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente e Santo è il suo nome; di generazione in generazione la sua misericordia per quelli che lo temono».

Le preghiere da recitare la domenica per il quarto Mistero glorioso sono: un Padre Nostro, dieci Ave Maria (meditando il mistero), un Gloria al Padre e un O mio Gesù.

Quinto mistero della gloria: Maria è nostra madre e regina del cielo e della terra

Maria da secoli è invocata come Regina dei Cieli, nel quinto ed ultimo mistero glorioso del Santo Rosario si contempla la sua incoronazione.

L’Incoronazione di Maria Regina del cielo e della terra

Di seguito una lettura dal libro dell’Apocalisse (12, 1-2.5):
Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e, sul capo, una corona di dodici stelle. Era incinta, e gridava per le doglie e il travaglio del parto. Essa partorì un figlio maschio, destinato a governare tutte le nazioni.

Le preghiere da recitare il mercoledì per il quinto Mistero della gloria sono: un Padre Nostro, dieci Ave Maria (meditando il mistero), un Gloria al Padre e un O mio Gesù.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Libri, canti e letture:

I commenti sono chiusi.

1 Trackback